Trofeo Parco di Roma Resort by Air Berlin 2012

Trofeo Parco di Roma Resort by Air BerlinAir Berlin, la seconda più grande compagnia aerea della Germania (e sesta in Europa), al Parco di Roma Golf Resort ha riaperto la stagione delle gare, dopo la pausa estiva. Per quattro giorni di seguito (30-31 agosto, 1-2 settembre), soci ed ospiti del Club si sono alternati in una competizione dalla formula divertente e socializzante, una Louisiana a due (4 categorie) su 18 buche Stableford.

Il sodalizio sportivo è apprezzato da migliaia di appassionati, al punto da ricevere due importanti riconoscimenti dal Golf Journal Travel Award, che ha premiato Air Berlin per due anni consecutivi (2010 e 2011) come la "Compagnia aerea preferita dai golfisti". Oltre alla nostra categoria, cui sono riservate attenzioni specifiche relative al trasporto della sacca e alle tasse di imbarco, il legame con lo sport emerge anche dalle particolari condizioni destinate al trasferimento della bicicletta o dell'equipaggiamento da sub.
Moltissime poi le promozioni dalle tariffe interessanti, che invitano a spostarsi anche per un solo week-end. Air Berlin collega 170 destinazioni in 40 paesi, con una flotta di 165 aerei, ed è scelta in media da trenta milioni di passeggeri all'anno. Le procedure di viaggio sono poi agevolate per gli utenti di smartphone. Un'applicazione gratuita consente di selezionare il volo, effettuare le operazioni di check in e ricevere la carta di imbarco via sms, mms o e-mail, oppure sottoforma di codice a barre.

Nonostante le avverse previsioni meteorologiche, le minacciose nuvole di pioggia sono rimaste lontane dal campo, consentendo di trascorrere una piacevole giornata di golf ai numerosi partecipanti. Tra questi, è stata rilevante la presenza dei più piccoli, bravi e competenti al punto di conquistare con disinvoltura i primi posti in classifica.
L'accoglienza al Parco di Roma è sempre speciale, giocare poi con chi conosce bene il percorso è un privilegio particolare. Si osserva allora il campo da una prospettiva diversa, imparandone a conoscere a fondo le caratteristiche, anche le meno diffuse. Così, ho appreso della Bermuda Grass, l'erba del fairways derivata dalla gramigna, pertanto più resistente e compatta. Dell'antico Nespolo selvatico vicino al green della buca 13, unico esemplare in Italia ad avere circa 130 anni. Delle stradine in cemento ecologico, ideali a garantire la conservazione dell'ambiente.

In programma ci sono ancora altri incontri, prima di individuare i primi due classificati di ogni categoria, che avranno la possibilità di disputare a dicembre la finale, presso il Donnafugata Golf Resort a Ragusa. Al termine della gara, un gustoso cocktail ha salutato gli amici di Air Berlin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi