The secret of world class putting

The secret of world class puttingOsservando i vari swing eseguiti sul green, Robert Grober, esperto in fisica del golf presso la Yale University, ha costruito un interessante modello matematico.
Dallo studio di 24 pagine (on-line dal 10 marzo), emergono alcune interessanti considerazioni, che potrebbero migliorare notevolmente il gioco di molti.
Grober esplora varie tecniche con cui effettuare il putt, tutte supportate da una serie di formule in grado di eliminare ogni dubbio sull'efficacia del movimento.

Perché al putter occorre imprimere una velocità costante ? Perché è bene imitare le oscillazioni di un pendolo ? Sapevi che la lunghezza del backswing è proporzionale alla lunghezza del tiro ed alla velocità del putter all'impatto ?

Pensare agli effetti fisici di una azione, forse, può ridurre gli errori sul green !

Di Robert Grober avevo già scritto anche nel post su Sound of Golf Club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi