Quando il mio hcp

è diminuito, giocavo con persone simpatiche, che mi incoraggiavano, credevano nelle mie capacità.

Ho così raggiunto hcp32, per ora un record.

Gara dopo gara, però ho lentamente riconquistato il mio hcp34, con cui sembra convivo bene. Almeno nel periodo invernale, quando servono tanti colpi di vantaggio per affrontare le spietate gare a squadre. Un hcp alto è una condizione mentale, il gioco determina meno tensioni ed è benevolo, elargendo più soddisfazioni.
Eppure, non sono convinta. Un hcp alto fa pensare a poco impegno o addirittura ad una scarsa propensione per il Golf. Almeno, in generale. Io aggiungerei anche alla mancanza di una strategia vincente. Una disciplina che è difficile da insegnare e da imparare, sono convinta che la si acquisisce solamente con l'esperienza. Tanta esperienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi