Portogallo

Sono tornata da pochi giorni da un viaggio entusiasmante. Il Portogallo è un Paese da vedere, prima o poi. Se il periodo è quello natalizio, le sorprese nella capitale non mancano.
Ancora bene non so, ma quando ho visto Avenida de la Libertade così festosa, mi è sembrato di stare in un sito Internet.

Come quando le linee telefoniche sono intasate e la connessione è scoraggiantemente lenta, mentre il desiderio di girare e di vedere (il sito, Lisbona) acutizza l'immobilità forzata. Troppe macchine e tutte nello stesso istante dove non dovrebbero stare, secondo me.

Ora mi manca la Piazza del Marchese di Pombal a Lisbona, un posto centrale e diventato quasi Ponte 25 Abril, Lisbonasubito familiare. Non nutro nostalgia invece nei confronti dei Ponti 25 Abril (3 Km circa) e Vasco de Gama (15 Km circa) sul Tago, ma dipende dal mio coraggio e non dalla loro imponente struttura.

Vorrei già ritornare nello splendido paesino di Nazarè camminare sullo spettacolare lungo-oceano: dopo la spiaggia, il mare e di fronte l’America, una sensazione unica. Ma d'estate è possibile fare il bagno? Il mare è sempre così agitato ? Le risposte avute non mi hanno convinto e devo indagare ancora, magari proprio la prossima stagione estiva !

Un viaggio senza un itinerario programmato, ma caratterizzato dai "andiamo a Sintra, a Fatima, ad Alcobaça a…". TomTom, una risorsa preziosissima, ci ha reso felicemente indipendenti dalla comprensione di una lingua affatto vicina alla nostra. Calais (le cui stradine interne portano ad insospettabili e deliziose spiagge) ed Estoril, entrambe sulla costa del sole, sono località che attirano il turismo locale d’élite.
Alcobaça(qui gli azulejos più belli) una tappa da non superare senza visitare l'antica abbazia Cistercense del 1153, classificata dall'Unesco "Patrimònio Cultural de toda a Humanidade".

Impossibile dimenticare l'episodio all'aeroporto, dove per imbarcare il licores de maça(200cl.) dei monaci portoghesi, siamo stati costretti a complicati ed imprevisti giri. Le tre bottiglie sono arrivate integre, contro ogni personale previsione e grazie a Tap Portugal.

2 thoughts on “Portogallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi