Meno golf per i CEO

Cosa succede oltreoceano ? L'immagine pubblica di molti CEO, inclusi nella classifica biennale di Golf Digest (2006), incredibilmente, è stata danneggiata e penalizzata. Frequentare i campi di golf ed avere un hcp basso sembra siano diventati indici di scarsa focalizzazione sugli obiettivi aziendali.

Dipende dalla sfavorevole congiuntura economica ? Dagli insopprimibili pregiudizi legati al golf ? Ad analizzare razionalmente l'anomala situazione è l'articolo In bad economy, CEOs don't want to be seen playing golf di Del Jones (22 giugno).
La rapida indagine, effettuata per USA Today su 163 CEO golfisti, ha messo in evidenza che di questi il 29% ha ridotto la frequenza del gioco ed un altro 11% ha addirittura abbandonato definitivamente i campi.

In questo scenario, abbastanza sorprendente, a soffrirne però sono soprattutto gli enti benefici, che hanno visto drasticamente diminuire le donazioni.

L'imprevedibile contesto ha poi persuaso Golf Digest a non compilare il ranking 2008.

One thought on “Meno golf per i CEO

  • beh a dire il vero è un pò il commentyo che abbiamo fatto in molti commentando la classifica ceo golfisti e hcp (il commento di un pò invidioso di un ceo che vorrebbe imparare a giocare a golf e non trova mail il tempo…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi