La pallina perfetta

è quella che, nonostante la resistenza dell'aria, vola lontano verso l'obiettivo.
Ad una sagoma ideale in grado di reagire nel modo migliore alle interferenze, sta lavorando Elias Balarus, fisico presso l'Università di Maryland, che ha guidato un progetto di Sumitomo Rubber Corporation.

Nel video (durata 2:22), è visibile il modello di una pallina, generato al computer di cui sono state evidenziate in blu le interazioni con l'aria. La forma e la profondità delle fossette sono gli unici elementi variabili, su cui si può intervenire senza contrastare le regole USGA (che definiscono misura, peso e distanza – non superiore a 292 metri – di una pallina standard).

Immagini le enormi conseguenze di questo esperimento scientifico ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi