Il cervello dei golfisti

The Journal of NeuroscienceRicerche in ambito psicomotorio hanno dimostrato, tramite neuroimaging, come cambia il cervello quando si acquisiscono nuove nozioni. Così, non dovrebbe stupire come anche imparare a giocare a golf comporti modifiche sulla struttura cerebrale.

In particolare, un gruppo di scienziati svizzeri e tedeschi (Ladina
Bezzola, Susan Mérillat, Christian Gaser, Lutz Jancke) ha rilevato un aumento del volume del cervello nei neofiti di età compresa tra i 40 e 60 anni.

Nello studio Training-Induced Neural Plasticity in Golf Novices, pubblicato su The Journal of Neuroscience (31 Agosto), è spiegato come e dove avvengono tali mutamenti, determinati dopo cinque mesi di pratica (circa 40 ore di addestramento).
Le trasformazioni riguardano la materia grigia e bianca neurale e dipendono dall'intensità dell'impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi