Golf World cambia prospettiva

Golf DigestNegli ultimi dieci anni, il web del golf è molto cambiato, evolvendo verso modelli digitali, prevedibili solamente da pochi e attenti osservatori delle trasformazioni, che avvenivano soprattutto oltreoceano.

I siti, inizialmente utilizzati come vetrina, sono diventati luoghi virtuali in grado di esprimere l'immagine di un Golf Club o di vendere l'attrezzatura proprio come un pro-shop.

È comparsa un'economia dei bit che prima non esisteva. Le attività on-line ora producono lo stesso valore di quelle off-line. Anzi la vitalità del web è tale che ha gradualmente modificato l'organizzazione del lavoro di varie strutture aziendali.

Così, è da segnalare che la nota rivista Golf World dal 28 luglio scorso ha cessato la pubblicazione cartacea, per potenziare strategicamente i servizi della piattaforma on-line.

La decisione ha deluso i lettori tradizionali, ma ha invece incontrato il consenso dei più giovani.

L'espansione digitale coincide con il rilancio di GolfDigest.com (29 edizioni in 17 lingue), l'introduzione di un nuovo canale video e l'aumento della frequenza degli aggiornamenti (da 31 volte a 50 volte).

L'annuncio: Golf World goes all digital

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi