5 domande a Simone Perotti

Adesso Basta - Lasciare il lavoro e cambiare vita. Filosofia e strategia di chi ce l'ha fatta hcp34 Dalla tua esperienza personale è nato il libro Adesso Basta – Lasciare il lavoro e cambiare vita. Filosofia e strategia di chi ce l'ha fatta. Quali reazioni hai provocato che non pensavi di suscitare ?
SP Alcuni si sono arrabbiati. Ma arrabbiati tanto, lividi, pieni di furore. Non pensavo tanto. Sottovalutavo il fatto che molte persone SPERANO ardentemente che il cambiamento sia impossibile, così non devono mettercisi, rischiare, fare fatica. Scoprire che è possibile li ha fatti molto arrabbiare.

hcp34 C'é qualcosa che rimpiangi della tua vita precedente ? L'avresti continuata a condurre se…
E di quella attuale cosa ancora c'é da cambiare ?
SP L'avrei portata avanti se mi avesse lasciato più libero, se avessi potuto dare il mio contributo intellettuale al netto di verifiche, produttività etc, se il tempo e le modalità del lavoro fossero state più bilanciate con la mia vita privata. Cose un po' paradossali, che infatti non esistono.
Della mia vita attuale molte cose sono ancora da rivedere: sto facendo troppe cose, sono ancora nell'orgia della libertà, mentre occorre selezionare ancora, dire tanti "adesso basta" anche all'interno del grande "Adesso Basta". Di essere liberi non si finisce mai…

hcp34 La tua presenza sui social network è molto attiva, dialoghi con fan e lettori. Quanto le interazioni digitali hanno contribuito a diffondere il messaggio di "Adesso Basta" ?
SP Non molto. In realtà sono state lo strumento di contatto tra chi sapeva del libro, chi lo leggeva, e l'autore. Il libro è stato conosciuto dal passaparola e dai grandi media. Comunque i social network, una volta tanto, sono serviti a trasferire conoscenze, esperienze, cose concrete, tra le persone (più che da me a loro), invece che essere luoghi di mero intrattenimento. Mi pare un passo avanti importante. In Internet sembra vero, spesso, quel che diceva Marshal McLuhan, ovvero che "il media è il messaggio". Io invece penso che il messaggio sia più importante del media che lo veicola. Spero che sulle questioni sollevate dal mio libro sia andata così.

hcp34 Puoi anticiparci qualcosa del prossimo libro ? Quando sarà pubblicato ?
SP Uscirà il 9 settembre in tutte le librerie. Sarà un romanzo, una storia di cambiamento… Non posso dire di più altrimenti la mia agente mi strangola.

hcp34 Ti vedremo mai su un campo di golf ?
SP Credo di no. Ho provato a giocare, era anche divertente, ma non mi ha preso. Certe cose quando le fai per la prima volta le ri-conosci, come se nella tua vita precedente le avessi fatte più volte e ora le incontrassi di nuovo. Ecco, il golf mi pare molto bello (a volte lo seguivo in tv, quando avevo la tv) ma non ho ri-conosciuto nulla.

One thought on “5 domande a Simone Perotti

  • Il libro è assolutamente straordinario nella sua semplicità – la filosofia spicciola è quella più difficile da mettere in pratica, dopotutto.

    E in effetti non mi immagino proprio Simone su un campo da golf!

    (Anche se, chi può dire, essendo lui una persona che mette in pratica il cambiamento… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *