Immagini e linguaggi del digitale Le nuove frontiere della mente (recensione)

Immagini e linguaggi del digitale - Le nuove frontiere della mente di Andrea Granelli e Lucio SarnoChi desidera approfondire le tematiche sociologiche, legate all’implementazione della banda larga, non può non leggere il libro di Andrea Granelli e di Lucio Sarno.
Il testo, infatti, esaminando i dati di una ricerca etnografica, coordinata dagli stessi autori per la Fondazione Cotec, consente di acquisire una visione strutturata dei principali cambiamenti derivanti dalla diffusione delle tecnologie digitali.
In particolare, l’indagine sull’utilizzo della banda larga, effettuata con una metodologia non invasiva, ha consentito di individuare un insieme di “applicazioni diffuse” (distinte dalle killer application poiché è escluso il fattore economico) in grado di incontrare gli emergenti bisogni degli utenti. Nell’ampio scenario, la produzione e la fruizione di contenuti creativi assumono un ruolo fondamentale, insieme ai numerosi elementi che intervengono ad arricchirne le capacità espressive.
Il linguaggio del web, come le tradizionali comunicazioni, consente ugualmente di condividere conoscenze ed emozioni, ma con quali conseguenze per il futuro dell’uomo ? Nella digital life, dove la dimensione individuale tende a fondersi con quella sociale, sono indispensabili competenze specializzate e multi-disciplinari per governare la piattaforma delle macro-applicazioni.
Personalmente, ho sentito parlare spesso di come le nuove tecnologie influenzino i nostri comportamenti, ma è la prima volta che invece ho avuto l’opportunità di capire effettivamente come queste incidano anche sui processi mentali dell’uomo. Perciò ho apprezzato le coinvolgenti interpretazioni degli autori ed i frequenti riferimenti al passato, alle arti, al cinema, realizzati, secondo Andrea Gavosto, “in maniera ipertestuale”. In essi, non mancano osservazioni inedite e perfino curiosi paradossi (il secolo della conoscenza trasmetterà pochi documenti alle generazioni future).
Da tempo, non è più possibile prescindere da Internet, a maggior ragione ora dopo aver letto delle stimolanti prospettive ancora da cogliere.

Data di pubblicazione: gennaio 2007
Editore: Il Sole 24 Ore Pirola, 229 Pagine
Collana promossa dalla Fondazione Cotec: Innovazione & Competitività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *