Cosa può fare il comune golfista

per non danneggiare l'ambiente ? Secondo il legislatore britannico Patrick Harvie sarebbe sufficiente "Keep your balls on the fairway or invest in a stock of biodegradable balls".

Il commento, da prendere in seria considerazione, è stato fatto in seguito alla diffusione di uno studio di settore, effettuato proprio da un gruppo di ricercatori della Danish Golf Union. Le rilevazioni, purtroppo, mostrano dati scoraggianti.

Le palline da golf hanno un periodo lungo di decomposizione (dai 100 ai 1.000 anni), durante il quale liberano sostanze velenose per l'ambiente, come lo zinco.
Il fenomeno è ora all'attenzione anche degli ambientalisti americani, i cui test sulla dissolvenza dei materiali nocivi hanno l'obiettivo di individuare una soluzione valida al problema.

Fonte: Golf balls: 'Humanity's signature litter' di Christina Macfarlane (CNN, 10 Novembre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi