Cetus Golf Challenge – Olgiata Golf Club

Ritorna la competizione golfistica amatoriale più apprezzata dai giocatori capitolini. Dopo il successo della tappa disputata al Circolo del Golf di Roma Acquasanta, il week-end del 24 e 25 luglio 2010 si disputa il secondo appuntamento del "Cetus Golf Challenge" all'Olgiata Golf Club. La manifestazione è ormai al quarto anno e conferma l'impegno di Cetus nel valorizzare lo sport e nel trasmettere la propria filosofia di vivere gli spazi e gli ambienti in modi sempre nuovi e alternativi. Il successo dell'iniziativa è testimoniato dal notevole interesse suscitato da parte del pubblico e della critica.
Cetus Golf ChallengeIl Centro Residenziale dell'Olgiata è nato nell'area che fa parte del territorio dell'antichissima e potente città etrusca di Veio, a poca distanza dall'Isola Farnese, dove fu edificato il maniero baronale della nobile famiglia degli Orsini lungo la strada consolare Cassia fatta costruire dal magistrato Caio Cassio Longino intorno al 154 a.C. L'abitato, costruito in gran parte con i frammnenti e i ruderi della città di Veio che venne conquistata e distrutta dai Romani nel 396 a.C. Sul finire degli anni 50 la favolosa oasi di verde sulla Cassia, a pochi chilometri dal Campidoglio, sembrava ideale per la realizzazione di un nuovo grande campo di golf. Fu così che la Società Generale Immobiliare, proprietaria di quel piccolo paradiso naturale, dove erano nati, sotto i colori della Dormello-Olgiata i grandi campioni dell'ippica mondiale, Nearco, Tenerani e Ribot, si trasformò in un centro residenziale che, presto, divenne anche un centro sportivo, con il campo da golf, le piscine e i campi da tennis.
Sabato scenderanno in campo i golfisti della Diplomatic International Golf Association mentre domenica le gare saranno aperte alla partecipazione di tutti gli iscritti alla Federazione Italiana Golf.
Fra i partecipanti della competizione Kagefumi Ueno e consorte Keiko Ueno, Ambasciatore del Giappone presso la Santa Sede; Ji Young Kim Ambasciatore della Corea presso la Santa Sede; Larry Yu Yuan Wang Ambascitore China-Taiwan presso la Santa Sede; Pablo Cabrera Ambasciatore del Cile presso la Santa sede; Hiroyasu Ando Ambasciatore Giappone presso il Quirinale; Joong-Jae Kim Ambasciatore della Corea presso il Quirinale; Pavel Vosalik Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica Ceca presso la Santa Sede, Malta e la Repubblica di San Marino; Giannandrea Falchi Dirigente Banca D'Italia; Josè Antonio Prado Dirigente FAO (settore forestale).
La competizione si svolgerà sulla lunghezza delle 18 buche con formula stableford per tre categorie.
Tutti i giocatori potranno partecipare all’estrazione di alcuni premi al termine della gara ed avranno in omaggio il cappellino del circuito.
Da segnalare infine che i vincitori delle tre tappe del "Cetus Golf Challenge", parteciperanno alla finale nazionale del circuito della Diplomatic International Golf Association in programma sui percorsi del Golf Club Punta Ala e Golf Club Toscana. La finale si giocherà quindi sull’impegnativa distanza delle 36 buche sui due campi (18 buche il sabato e altre 18 la domenica) con formula medal a categoria unica.

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
Possibilità di partecipare alla gara di sabato 24 luglio 2010 come ospiti Cetus fino ad esaurimento posti. Per partecipare inviare, entro venerdì 23 luglio ore 10, all’indirizzo marketing@cetus.it il proprio nominativo con il relativo handicap ed il numero di cellulare. È quindi necessario chiamare al numero tel. 06/20071304 per la verifica della disponibilità dei posti e degli orari di partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *