Circolo del Golf Roma Acquasanta: Land Rover Golf Challenge 2014

Con la stessa formula (18 buche Stableford, 3 cat.) delle precedenti cinque edizioni e come ormai da tradizione, al Circolo del Golf Roma Acquasanta si è concluso l'entusiasmante circuito di 14 gare, che negli anni ha riscosso un successo sempre crescente. Organizzata da Franco Sfregola Golf Promotion con il supporto di Ausonia IT e PTM Group, la gara su due giorni ha garantito una partecipazione maggiore, tanti sono gli appassionati delle linee del brand automobilistico, che condividono anche l'interesse per il green.

A rendere ambita la partecipazione al Challenge hanno contribuito poi l'attraente finale negli Emirati Arabi Ras Al Khaimah - Dubai (36 buche Stableford, 3 cat.), cui accedono i giocatori primi netti classificati di ogni categoria, e il pool di prestigiosi partner.
Main sponsor è l'esclusivo Is Molas Golf Resort di Pula, che ha ospitato la nona tappa del circuito.
Disegnato dall’abilità dell'architetto Massimiliano Fuksas, il centro in Sardegna comprende hotel, una lussuosa spa con accesso al mare cristallino e una zona residenziale di alto livello. Ville di varie metrature, estendibili secondo le esigenze, sono "sculture abitate" completamente integrate nel meraviglioso paesaggio naturale. Dal profilo sinuoso, simile a quello degli antichi nuraghi, la vista sui fairways, sull'oasi del Parco Montano e sul mare è davvero unica !

Giocare sul suggestivo the Black Course, ideato da Gary Player e facilmente raggiungibile dall'aeroporto internazionale di Cagliari, è un'esperienza da fare al più presto. Il campo, tra i più belli d’Italia, attira i golfisti da ogni parte del mondo. Le buche sono sul mare e dalle vicine colline, ricoperte dai boschi, provengono gli intensi profumi di Eucalyptus e di Myrtus, che qui popolano la rigogliosa macchia mediterranea.

Nello storico circolo romano, la competizione ha coinvolto tutti i team e l'imprevedibile gioco è stato protagonista assoluto di due fantastiche giornate di Sole. Il campo, sempre in ottime condizioni, ha impegnato l'attenzione di tutti, regalando incredibili scorci panoramici. E, se alcune buche più di altre, sono rimaste ostiche, le sorprese riservate dagli sponsor hanno rapidamente cancellato il ricordo di uno shot eseguito male.

L'area score, allestita con un confortevole ed originale arredamento, ha accolto i golfisti, prima della competizione sul putting green per conquistare il primo o secondo posto in classifica.
Oltre a ricomprensare i migliori (1° Netto di cat., 1° Lordo, 2° Netto di cat., 1° Lady, 1° Senior, 1° possessore di Land Rover), sono stati assegnati numerosi premi speciali: Driving Contest (Maschile e Femminile), Driving Contest di Terza Categoria, Nearest to the Pin (alle buche 2, 5 e 11), Nearest to the Pin G.I.R. (buca 11), Tee Shot Accuracy (buca 17).
E chi non ha vinto la gara, ma continua a sognare i green di Dubai, con una particolare quota convenzionata per il viaggio, può volare insieme ai finalisti negli Emirati Arabi, dal 17 al 24 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

hcp34 prevede l'utilizzo dei cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi