hcp34 - Golf & Web

5 domande a Maria Pia Gennaro

4 maggio 2007

hcp34 Ussi (Unione Stampa Sportiva) Lazio Le ha conferito il riconoscimento “passione e competenza 2006″, per la dedizione ed il professionismo con cui svolge l’attività di giornalista. Come ha iniziato a scrivere e quando è nato l’interesse per il Golf ?

MPG Ho iniziato per caso nel 1979. Ho sempre avuto la passione per il golf avendo iniziato al seguito dei miei genitori da bambina. Non avendo altri mezzi per tenermi informata mio padre mi aveva abbonata a tutte le migliori riviste britanniche e americane e in più ho sempre seguito l’Open d’Italia sin dal 1971 e quello svizzero a Crans sur Sierre. Proprio lì ho incontrato quell’anno Lio Selva che aveva appena aperto una rivista che ora non esiste più e che si chiamava Parliamo di Golf. Quando l’ho conosciuta, Selva ha visto che conoscevo quasi tutti i giocatori, che seguivo con passone, e mi ha chiesto se a scuola ero brava in italiano e se avevo voglia di raccontare quell’edizione dell’Open. L’ho fatto, il pezzo le è piaciuto e da allora ho iniziato una collaborazione durata 9 anni. Poi, dopo aver finito l’università, essermi sposata e aver avuto un figlio un altro editore mi ha chiesto di lavorare in redazione. L’ho fatto per sette anni e dopo sono passata a Golf e Turismo.

Nel frattempo nel 1999 ho iniziato a lavorare anche per il Giornale. La passione per il golf è stata ed è parte integrante della mia vita dalla mattina alla sera per il lavoro ora e perchè ho sempre giocato molto in gare anche a livello nazionale fino a una dozzina di anni fa.

hcp34 Cosa consiglierebbe a chi desidera intraprendere questa professione ?

MPG Si può intraprendere questa carriera solo se si ha un grande amore per questo lavoro perchè dà molte soddisfazioni ma succhia ogni energia in concentrazione, tempo, ne toglie alla famiglia, obbliga a molti viaggi (alcuni non proprio comodi o piacevoli) e i guadagni difficilmente sono commisurati alle energie spese. E’ un lavoro che bisogna sentirsi dentro e che va fatto solo con un grande cuore.

hcp34 Ho da poco letto il libro Who’s better, who’s best in Golf ? di Elliott Kalb, che ha redatto una personale classifica dei campioni di tutti i tempi. Potrei conoscere da chi e’ costituita la Sua ?

MPG 1° Jack Nicklaus e Tiger Woods
2° Bobby Jones
3° Severiano Ballesteros
4° Arnold Palmer
5° Sam Snead e Ben Hogan

hcp34 La FIG sta dirigendo molte energie verso la realizzazione e lo sviluppo dei campi pubblici. Roma, Torino, Milano sono le città dove presto si potrà giocare con la formula “pay and play”. Confrontandoci con l’esperienza internazionale, ritiene che in Italia queste iniziative saranno accolte come meritano ?

MPG Forse fra qualche anno ma assolutamente non subito. Credo che vedremo i frutti non prima di un decennio. Prima deve cambiare la mentalità. E’ un discorso lunghissimo…

hcp34 In cosa si distingue la 64° edizione del Telecom Italia Open dalle precedenti ?

MPG C’è un bellissimo field. Solo la presenza di Tom Lehman vale il torneo. Ci sono 21 vincitori di Open degli ultimi due anni e moltissimi delle nuove generazioni che giocano in modo fantastico. Ci sono Dodo e Chicco… L’organizzazione è molto buona e migliora sempre. Bello il villaggio ospitalità e quello commerciale (mai stati così tanti espositori), credo record di giornalisti accreditati. C’è anche qualche pecca a cominciare dal poco pubblico visto oggi, ma non ne parliamo.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI