hcp34 - Golf & Web

I Golf, Therefore I Am Nuts ! (recensione)

3 febbraio 2009

I Golf Therefore I Am--Nuts !wit. wisdom. and why we keep teeing it up è una raccolta di storie divertenti sulle manie e le piccole ossessioni dei golfisti, descritte da George Fuller con stile accattivante ed illustrate in modo eccezionale da Joe Jahraus.

L'autore è esperto nell'alimentare l'immaginazione dei lettori, mentre traccia le buffe superstizioni dei golfisti e gli aspetti paradossali di situazioni (purtroppo !) comuni.

Con simpatico humor, Fuller sottolinea i riti dei golfisti che "condividono lo stesso destino", enuncia le 25 leggi del golf (da non confondere con le regole), dispensa saggezza ricordando che "Golf is a game not a religion" e che "the par is a number not a holy commandment".

Anche se i protagonisti dei racconti non sono identificabili, non mancano poi le curiosità sui grandi campioni. Ad esempio, di Seve Ballesteros (tre volte vincitore al British Open e due volte al Master), soprannominato "gamesmanship", sono ricordati gli anomali comportamenti in campo, tesi a trarre vantaggio da ogni distrazione degli avversari.

Ho sempre sentito dire che i risultati sportivi leggendari contribuiscono alla diffusione del Golf. Sono convinta però che anche divulgare libri come I Golf, Therefore I Am Nuts ! può fare molto !

Editore: Human Kinetics
Data di pubblicazione: Novembre 2008
Pagine: 248
Prezzo: $15,95

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI