hcp34 - Golf & Web

5 domande a Gianni Davico

5 dicembre 2008

Tesi & Testi un mondo di parolehcp34 Nel sito di Tesi & Testi un mondo di parole, la società che lei ha fondato e che "aiuta le aziende a comunicare in tutte le lingue e con tutto il mondo", è scaricabile parte de Il Glossario di Golf (lettere A e B) di Jeff Jackson, ex presidente di Dynacraft Golf Products. Nel portfolio dei suoi clienti, vi sono molti golfisti ?
GD Premetto che "Il Glossario di Golf" è una mia traduzione – la più ampia esistente in italiano sul tema -, col permesso dell'autore, dell'originale. In ogni caso il golf è diventato, con il tempo, il mio secondo mestiere. Trascorrendo molto tempo nell'ambiente del golf – in senso generale: non solo frequentando il mio circolo o altri circoli, come è ovvio; ma anche leggendo libri e riviste, partecipando a newsgroup dedicati all'argomento e così via – è naturale che si creino dei legami con persone che possono aver bisogno dei servizi che la mia società offre.
Dunque la risposta è sì. E tra l'altro abbiamo già avuto modo più volte di tradurre cose di golf: come ad esempio articoli per "Green", rivista che ha purtroppo al momento sospeso le pubblicazioni ed era diretta dal mitico Pat Nesi, un vero personaggio nel nostro mondo.

hcp34 Secondo lei, ad un anno circa dall'inaugurazione del Parco Colonnetti, il primo campo pubblico in Italia raccoglie i consensi previsti dalla FIG e dal CUS ? Il numero dei golfisti in Piemonte è aumentato ?
GD Non ho i numeri per rispondere a nessuna delle due domande, né titolo per farlo. Come sensazione personale posso comunque dire che vedo nel golf italiano uno sviluppo potenziale enorme nei prossimi anni, a patto che si inneschino i processi corretti: ovvero si tolga per quanto possibile al golf quell'aura elitaria che in troppi casi ancora possiede. In questo senso il golf al Parco Colonnetti è secondo me un ottimo propulsore allo sviluppo. Ci sono in Italia molte realtà dove si può cominciare a giocare a golf spendendo davvero poco: è chiaro che ci sono tanti livelli possibili, ma è altrettanto vero che per cominciare non servono molte strutture, attrezzatura e così via. Dunque ci si può avvicinare al golf senza un investimento significativo; investimento che può essere riservato ad una eventuale seconda fase, una volta che si sia verificato l'interesse.

hcp34 Il prossimo Open d'Italia maschile sarà al Royal Park Golf & Country Club (ex Roveri), dal 7 al 10 maggio. Quali aspettative porta con sè il trasferimento di questo importante evento da Milano a Torino ?
GD Il Piemonte è una delle regioni italiane trainanti in ambito golfistico, sia per numero di tesserati e campi sia per attività svolte. Dunque mi sembra il giusto coronamento di un processo. Le aspettative: con investimenti promozionali mirati, una crescita del 5% nel numero dei tesserati nel corso del 2009 potrebbe essere un obiettivo ambizioso ma realistico e raggiungibile.

hcp34 Cosa apprezza di più del golf ? E cosa rende questo sport diverso dagli altri ?
GD Apprezzo moltissimi aspetti: il senso di libertà che deriva dall'essere all'aria aperta, la sfida continua con se stessi, il cameratismo che si crea col tempo. E poi i libri, i siti e le riviste che ne parlano. E poi Camicia e Grappasonni con le loro trasmissioni su Sky. E l'essere i primi, la mattina presto, sul tee della 1. E la gioia dell'essere da soli in campo pratica, le sere d'estate all'imbrunire… tutte cose che non hanno prezzo. Che cosa lo rende diverso? Credo che la sua diversità risieda innanzitutto in noi stessi: il golf è diverso perché per noi malati di golf è magico, perché le sensazioni che dà sono uniche, perché – in buona sostanza – siamo persone molto fortunate.

hcp34 Quanto tempo riesce a dedicare al golf e quale è il suo colpo preferito ?
GD In generale, posso dire che dedico al golf il tempo che desidero. Mi alleno due volte la settimana (sessioni da due ore circa, soprattutto sul gioco corto), e altrettante volte vado in palestra, dove mi preparo in maniera specifica per il golf. Una volta la settimana vado in campo. Il mio colpo preferito è il chip, soprattutto quando la pallina sparisce nella buca! :-)

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI