hcp34 - Golf & Web

3 domande a Stefano Manca

20 Febbraio 2007

Federazione Italiana Golfhcp34 Nel Golf Club che frequento abitualmente, ho notato già da qualche mese la presenza di molti e nuovi iscritti. Il tesseramento libero, che consente ai neofiti di frequentare i campi senza obbligo di iscrizione ai club, probabilmente sta producendo effetti positivi. Dopo quasi due mesi di sperimentazione è possibile conoscere i risultati parziali di questa iniziativa ? Quali sono le attese e le previsioni ? Cosa cambierà per i campi da golf e per i campi pratica ?

SM E’ ancora presto per parlare di risultati, anche se parziali, del tesseramento libero. Si avverte molta attenzione da parte dei media e del pubblico anche se la campagna stampa e promozionale in favore di questa iniziativa partirà dal 1 marzo con l’attivazione di un numero verde 800-300.500 per fornire tutte le informazioni a chi intende iscriversi alla Federazione tramite il tesseramento libero. L’obiettivo che ci siamo proposti è di superare entro l’anno i 100.000 tesserati. Per i Circoli ed i Campi pratica sarà un’occasione di attirare questi nuovi giocatori offrendo loro dei pacchetti promozionali (lezioni, palle di pratica ecc) e di fidelizzarli sino a convincerli ad iscriversi ai propri circoli ed associazioni.

hcp34 In Internet, la notizia, che nel novembre 2006 è stato siglato l’accordo tra FIG e Comune di Roma per l’apertura di un campo pubblico (il primo in Italia) sulle rive del Tevere, è riportata in molti portali di golf, anche stranieri. L’interesse verso questa iniziativa federale è molto alto, quali passi burocratici sono necessari per la sua realizzazione ? Tra quanto tempo sarè possibile giocare sul nuovo campo ?
La FIG desidera coinvolgere anche Torino e ha individuato nel Parco Stura l’area ideale per costruire un altro campo pubblico, quali altre cittè ancora beneficeranno di queste innovative proposte ?

SM Il comune di Roma, ha stabilito di concedere alla Federazione un terreno di 90 ettari adiacente alla Nuova Fiera di Roma e lungo il Tevere per costruirvi un campo di golf di 18 buche che verrà gestito come campo pubblico dalla Federazione stessa. L’area, molto bella e di facile accesso sia dall’aeroporto di Fiumicino che dalla cittàà è inserita nella Riserva del Litorale ed è pertanto soggetta a tutti i vincoli ambientalisti. Ci proponiamo pertanto di realizzare un impanto che potrebbe essere considerato un modello di sostenibilità ambientale grazie all’impiego di tecniche ecocompatibili sin dalle prime fasi della construzione del percorso. I tempi di realizzazione sono ovviamente legati alle autorizzazioni che si dovranno ottenere nonchè ai tempi tecnici per appaltare e ralizzare la progettazione ed il campo vero e proprio. Non penso che il campo possa essere innaugurato prima del 2009 o 2010. Oltre all’iniziativa del comune di Torino, che dopo aver messo a disposizione un campo pratica pubblico nel parco Colonnetti, ha offerto di concedere un’area per ralizzare un campo di 18 buche nel parco Stura, c’è interesse a seguire questo esempio anche da parte del comune di Milano.

hcp34 I prossimi appuntamenti sportivi di rilevanza internazionale sono gli Open maschili (previsti al Castello di Tolcinasco nei giorni 3-6 maggio) e gli Open femminili. Quali aspettative ci sono per questi eventi ? Quali sono le novitè rispetto alle precedenti edizioni ?

SM La macchina organizzativa del Telecom Italia Open è oramai avviata e dopo il successo di Francesco Molinari dello scorso anno, ci auguriamo che anche questa possa essere un’occasione per promuovere la diffusione del nostro sport attirando un pubblico sempre più numeroso sul percorso del Castello di Tolcinasco. Per quanto riguarda il Ladies BMW Italian Open, la data non è ancora confermata mentre la sede sarà ancora quella del Parco dei Medici di Roma.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Current day month ye@r *