hcp34 - Golf & Web


GolfBuddy GPS Range Finder

22 Gennaio 2009

GolfBuddy GPS Range FinderDeca International Corporation, specializzata nella tecnologia Global Positioning System, dall'headquarter di Cerritos (California) ha conquistato il mercato USA ed ora sta espandendosi anche in quello europeo, proponendo un utile device, realizzato nelle versioni: PLUS, PRO, TOUR.

Il GPS di GolfBuddy è per il golfista di ogni livello. Simile ad un caddie preciso ed affidabile, fornisce informazioni sul campo (può contenere fino a 20.000 percorsi), misura la distanza degli shot, ha la funzione di score tracking (conserva in memoria oltre 1.000 round).

GolfBuddy GPS Range Finder
Il potente database del congegno elettronico comprende già tutti i percorsi dell'America del Nord e di alcuni Paesi. Le altre mappe worldwide sono prelevabili dalla ricca libreria on-line, in continuo aggiornamento. Entro il 2009, infatti, la Company prevede di rendere disponibili 20.000 cartografie, di cui 6.000 sono relative a percorsi europei.
L'operazione di download dei file, gratuita, è consentita solamente a chi ha effettuato la registrazione al sito e non prima di aver installato sul proprio computer: l'Active X Control (gbsink), l'USB Driver (1,62MB), GolfBuddy Manager (10,4 MB) ed il Firmware (4,11MB) per l'interazione con la periferica.

GolfBuddy GPS Range Finder
Io ho provato l'ergonomico Tour (venduto a $429.99), che si differenzia dagli altri due modelli per il bel display a colori. La risoluzione del piccolo video è ottima (visibile in qualsiasi condizione di luce), l'interfaccia user-friendly è semplice da navigare, anche senza conoscere le istruzioni. La Quick Start Guide è comunque completa, rispetto all'esauriente manuale.

Nel customizable setting del tool, ho apprezzato soprattutto il doppio sistema di misurazione (in yard e metri) e l'Automatic Recognition, con cui il dispositivo è in grado di riconoscere, in pochi secondi, il percorso e perfino la buca dove si trova il golfista.
Ma sono interessanti anche altre configurazioni, come il contrasto dello screen e la durata del LCD backlight.
La batteria ricaricabile (con adattatore universale) ha un'autonomia di circa 13 ore, ma lo slot che la contiene è sagomato in modo da ospitare anche le comuni pile.

Il gioiello tecnologico di appena 120 grammi memorizza pure le informazioni relative a campi nuovi, da trasmettere alla Company per incrementare il database.

L'aggancio ai quattro satelliti (lontani 18.000 Km dalla Terra) avviene rapidamente. Poi, GolfBuddy guida il golfista, misurando le distanze, avvisando degli ostacoli e mostrando la forma del green, a seconda dell'angolo di osservazione.

L'insieme di informazioni risulta indispensabile specialmente quando si affronta il campo per la prima volta.

Golf Digest ha assegnato al pratico GPS un alto rating, mentre A., non golfista ma esperto di GPS, lo ha perspicacemente definito come "il TomTom del golf".

know your course… know your distance… know your score…



 
(43)

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Current day month ye@r *